Tenuta Cerulli Spinozzi

cerulli

Origini

Nata dalla fusione di due antiche proprietà – quella della famiglia Spinozzi di ceppo feudale e quella dei Cerulli Irelli di tradizioni mercantili – l’azienda agricola Cerulli Spinozzi così com’è oggi risale alla prima metà del ‘900.

L’attuale cantina è stata realizzata nel 2003 dai fratelli Vincenzo e Francesco Cerulli Irelli, il primo avvocato e docente di diritto amministrativo a ‘La Sapienza’di Roma, il secondo ex presidente della cantina sociale Casal Thaulero e campione italiano d’automobilismo nel ’72.

Oggi è gestita da Enrico, figlio di Vincenzo, con un progetto molto chiaro: valorizzare la tenuta storica con il reimpianto di vigneti orientati alla produzione di grande pregio e la manutenzione di alcune vigne di oltre trent’anni e dalle rese basse ma qualitativamente ottimali. Insomma, un’impostazione moderna ma in continuità con la tradizione.

Le Colline Teramane

Quattro vallate, Vibrata, Salinello, Tordino, Vomano, dal Gran Sasso d’Italia scendono dolcemente verso la costa adriatica. Sono vallate di origine alluvionale, in tempi remotissimi percorse da acque preistoriche, che vi hanno lasciato una terra argillosa, ricca di sassi e di sabbie. L’incombenza del Gigante montuoso, la vicinanza del Mare Adriatico vi garantiscono un microclima ideale per la maturazione e la salute delle uve.

Ventilazione costante ed escursione termica, unite alla sapienza antica degli agricoltori teramani, hanno fatto di questo territorio un luogo ad alta vocazione viticola. Queste sono le Colline Teramane, unica zona d’Origine Controllata per un Montepulciano d’Abruzzo Garantito nell’eccellenza.
Oggi la Tenuta Cerulli Spinozzi è il punto di riferimento per conoscere ed apprezzare i grandi vini abruzzesi.